“NEGATIVITA’ DELLE POLITICHE DELLE DESTRE”

Che l’Abruzzo dovesse subire o rischiare una aggressione ambientale, noi comunisti italiani, lo sapevamo da tempo. Infatti sia con la Giunta di centro-destra Pace, che con quella di centro-sinistra Del Turco, si intendevano installare inceneritori nella nostra Regione (con Del Turco addirittura si proponeva di costruirne ben tre, uno a nord, uno a sud, l’altro nell’interno stesso del territorio).Ed oggi tutto dovrebbe andare a concretizzarsi: con il progetto del Centro Olii ad Ortona, con l’incentivazione delle piattaforme in Adriatico per la ricerca del gas e metano, dinanzi proprio alle nostre spiagge teramane, ora addirittura con l’improvvisa costruzione di un inceneritore tra Torre San Rocco e Scerne di Pineto progetto privato presentato dalla società “Said Sas” dell’imprenditore locale Lino Di Giosia.Credo che l’operato si commenti da solo: il tutto in una regione definita verde e dei parchi e addirittura colpendo nel cuore una cittadina tipica per il verde come Pineto e noi comunisti italiani, (se tutto si dovesse malauguratamente realizzare), denunciamo sin da ora la inadeguatezza e la miopìa degli stessi amministratori locali che ne condividerebbero la realizzazione.Il Partito dei Comunisti Italiani di Teramo in perfetta sintonia con le dichiarazioni del Sindaco di Pineto Monticelli di questa mattina in “Primaditutto” dichiara che da anni anche per la città di Teramo si sono portate avanti, dal nostro partito, con forza, tutte quelle tematiche per lo smaltimento rifiuti che egli stesso stamani ha ribadito di volere giustamente per la sua cittadina: “Raccolta differenziata spinta porta a porta, la costruzione di piattaforme ecologiche, il trattamento meccanico biologico di Grean Peace o trattamento a freddo, assolutamente non da confondere con il bioessiccatore che si vuole invece costruire qui in Comune di Teramo e che è l’anticamera dell’inceneritore.Ebbene non abbiamo assolutamente mai avuto riscontro, addirittura neanche da compagni ed amici del suo stesso partito: a Teramo addirittura alcuni amministratori comunali di centro sinistra hanno anche prospettato un possibile inceneritore in C.da Cortellucci, al posto della centrale turbogas, e tutto questo non può essere di sinistra, tutto questo sicuramente fa male alla sinistra… . Non voglio dilungarmi oltre poiché avremo tempo di poter discutere di Cp6, di energie pulite ed eco-sostenibili, eco-compatibili ed anche del folle ritorno nazionale al nucleare, dei tempi e dei prezzi delle realizzazioni degli impianti medesimi, dell’inquinamento ambientale ed umano, della diossina, ecc. … ecc. … . Il neo-eletto Governatore della Regione dott. G.Chiodi sii coerente: se è e resta contrario al centro olii non può non esserlo per le incentivate piattaforme di ricerche del gas metano in mare dinanzi le nostre coste; per non parlare poi della pura follìa dell’inceneritore a Pineto (che dovrebbe bruciare addirittura, se non sbaglio gomma, copertoni di autoveicoli), credo altamente tossici: avremo aria con ristagni di lezzo di copertoni, fra gli ombrelloni dei bagnanti ed il verde della stessa pineta marittima. Concludendo, inoltre, non si tiri fuori la storia di nuovo lavoro: invece di pensare di occupare gente in luoghi malsani ed in vivibili come sono i centri olli e gli inceneritori si faccia il possibile ed il necessario per stabilizzare tutti quei precari di operatori ecologici del Parco Gran Sasso e dei Monti della Laga, in tanti ancora precari ed in attesa di stabilizzazione, poiché di quelli l’Abruzzo verde e dei parchi ha veramente bisogno.

TERAMO 9/1/2009                   Mario FERZETTI (Segr.rio del P.d.C.I. – TE)   

“NEGATIVITA’ DELLE POLITICHE DELLE DESTRE”ultima modifica: 2009-01-09T19:27:00+01:00da radioladynews
Reposta per primo quest’articolo